Farmacie: non solo farmaci, ma cura del benessere

Tempo di lettura: < 1 minuto

 

Oggi la farmacia non è più solo il luogo che vende farmaci, ma un luogo che “vende” servizi per migliorare la salute del cittadino. Già da diversi anni, ad esempio, possiamo chiedere al nostro farmacista di misurarci la pressione arteriosa.

La farmacia organizza delle giornate di prevenzione gratuite alle quali ogni cittadino può aderire spontaneamente e valutare il proprio stato di salute. Queste valutazioni vengono effettuate da specialisti di aziende private del settore, attraverso l’uso di una strumentazione adeguata.

Le giornate della prevenzione che possiamo trovare nel calendario delle farmacie sono svariate; questi sono alcuni esempi:

  • giornata della circolazione – misurazione del flusso venoso;
  • giornata dell’osteoporosi – misurazione della densità ossea;
  • giornata della nutrizione – misurazione della composizione corporea con valutazione dello stato nutrizionale;
  • giornata del melanoma – controllo dei nei;
  • giornata del diabete – esame del profilo glicemico e lipidico;
  • giornata dell’udito – valutazione del condotto uditivo esterno e misurazione della capacità uditiva.

I risultati di tutte queste valutazioni (se necessario) possono essere portate al medico di base o allo specialista, in modo da poter approfondire la situazione e farsi prescrivere la terapia per risolvere il problema.

La farmacia è diventata un vero e proprio punto di riferimento per la cura della persona e la ricerca del benessere, un ulteriore mezzo per cercare di migliorare la qualità della nostra vita. Questa nuova filosofia intrapresa dalla farmacia aumenta sicuramente la consapevolezza nelle persone di quanto sia importante e fondamentale la prevenzione.

Come dice il proverbio: “prevenire è meglio che curare”.

About the Author
Samanta Cippo, laureata con il massimo dei voti in Tecniche Audioprotesiche e in Scienze delle Professioni Sanitarie Tecniche Assistenziali. Fin dall’infanzia amante degli animali, soprattutto dei cani, e appassionata di sport: la pallavolo ha sempre fatto parte della sua vita. Coltiva anche una grande passione per la musica, i concerti live e per il mondo cinematografico. Da qualche anno si dedica, inoltre, all'arte culinaria.

Leave a Reply

*